Quaderni

Quaderni

Il Corpo Italiano di Liberazione ed Ancona. Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. 1944

Il Corpo Italiano di Liberazione ed Ancona. Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. 1944
Società Editrice Nuova Cultura, Roma 2014, 350 pagine euro 25. Per ordini: ordini@nuovacultora.it. Per informazioni:cervinocause@libero.it oppure cliccare sulla foto

Cerca nel blog

lunedì 4 gennaio 2010

La Direzione di "Il Secondo Risogimento d'Italia"

Riceviamo questa e mail e, come comunicato all'interessato, la pubblichiamo su questo blog

"Al Presidente della Associazione Nazionale Combattenti Guerra di Liberazione Marco Lodi
leggendo sull’ultimo numero del “ SECONDO RISORGIMENTO D’ITALIA “ la Sua lunga relazione 2008 ed i programmi per il 2009, speravo di trovare qualche accenno al Gr.Comb.to “CREMONA” con il quale io sono entrato in linea sul Senio il 14 Gennaio 1945 – quale comandante di uno dei plotoni anticarro da 6 libbre del 22° Regg.Ftr. – ed ho partecipato il 10 Aprile all’offensiva finale con la Colonna Zanussi, che ha liberato per primo il paese di Alfonsine, che nel dopoguerra mi ha onorato della sua cittadinanza onoraria.
Negli ultimi giorni delle operazioni anzi il mio plotone è stato assegnato in appoggio alla 28° Brigata Partigiana comandata da Arrigo Boldrini (Bulow) nella avanzata da Alfonsine fino a Chioggia. Questi avvenimenti sono più dettagliatamente descritti nel fascicoletto di mie memorie, che invio a parte, incoraggiato a ciò dal Vostro invito a raccogliere le testimonianze dei protagonisti.
Nella sua relazione è citato il decorato di M.B.V.M. Prof. Lorenzo Lodi (forse Suo Padre?) del Gr.Comb.to “ FRIULI”: questa Divisione era già in Corsica, al tempo dell’armistizio, con la “CREMONA”, e successivamente, sempre a fianco della stessa, insieme sulla Linea Gotica.
Invio copia della presente per conoscenza al Presidente della nostra Sezione di Milano, Gen.C.A. Luigi Morena, che a sua volta era con il G.C. “LEGNANO” nel Btg.Alpini “ Piemonte” , e che nei giorni della liberazione di Bologna ha meritato una Medaglia d’argento V.M., e che Lei forse avrà già avuto occasione di conoscere. Purtroppo a Milano siamo rimasti ormai in pochi superstiti di quei tempi così lontani (lui è del 1917 ed io, che talvolta faccio il portabandiera della Sezione, del 1918).
Avrei piacere di conoscere il Vs. programma di iniziative per il 2010, disposto a partecipare ad esse in quanto ciò fosse possibile.
Ringraziando in anticipo, invio i più cordiali saluti
Erminio Gardelli, Ten:Col. T.O.
20010 POGLIANO MIL.SE (MI)
Via Bellini 4, tel. 02,93549783

Nessun commento: