Quaderni

Quaderni

Il Corpo Italiano di Liberazione ed Ancona. Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. 1944

Il Corpo Italiano di Liberazione ed Ancona. Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. 1944
Società Editrice Nuova Cultura, Roma 2014, 350 pagine euro 25. Per ordini: ordini@nuovacultora.it. Per informazioni:cervinocause@libero.it oppure cliccare sulla foto

Cerca nel blog

mercoledì 26 marzo 2014

Progetto di Ricerca. Volontari Umbri nella Guerra di Liberazione

 Una iniziativa di:
Associazione Nazionale Partigiani d’Italia
A.N.P.I – Sezione di Spoleto
Unione Nazionale Ufficiali in Congedo
U.N.U.C.I. – Sezione di Spoleto
 Progetto per la pubblicazione di un volume dal titolo:

“I Volontari Umbri nel Gruppo di Combattimento “Cremona”
La lotta partigiana e la democratizzazione dell’Esercito
1944-1945
Lineamenti

  1. Idea centrale
Il progetto vuole ricordare le gesta e le azioni dei Volontari Umbri che, all’indomani del passaggio del fronte in Umbria (giugno-luglio 1944) decisero di continuare la lotta al nazifascismo partendo come volontari nell’ Esercito Italiano, che in quel momento chiedeva nuove forze in quanto si stava trasformando le sue Unità combattenti dal Corpo Italiano di Liberazione ai gruppi di Combattimento. I volontari Umbri, molti dei quali già partigiani combattenti, entrarono nel Gruppo di Combattimento “Cremona” che opero dal Gennaio all’aprile del 1945 sul fronte del Senio e liberò Alfonsine. Gruppo di combattimento che incorporava anche la formazione partigiana "Gordini” al comando di Bulow, ovvero Arrigo Boldrini.
Idea centrale del progetto e, quindi, quella di illustrare con rigore scientifico ma divulgativo l’arco degli avvenimenti indicati al fine di rievocarne la memoria e presentarla alle nuove generazioni come esempio di impegno democratico e sociale.

  1. omissis
  2. omissis
  1. Risorse materiali. Le Fonti. Le ricerche e acquisizione del materiale
Il Comitato di Lavoro, in base ad intese per le vie brevi, ha predisposto un programma di ricerca sui seguenti punti:
-        Raccolta del maggior numero di informazioni, documenti e altro materiale sui Partigiani e Volontari Umbri
-        Individuazione del materiale iconografico e delle fonti sul gruppo di Combattimento “Cremona”
-        Adozione del “Metodo Storico” nell’esame, rielaborazione e stesura del materiale.
Per le fonti sono già stati presi contatti con:
-        Ufficio Storico dell’esercito Italiano. Archivio e Documentazione
-        ANPI – Nazionale. Sede di Roma, per la parte specialistica
-        Universita’ la Sapienza. Dipartimenti di Studi Storici
-        Fondazione Ranieri di Sorbello. Archivio e Documentazione
-        Centro Alti Studi per la Difesa. Istituto Superiore di Stato Maggiore, Dipartimento Didattico per il materiale edito.

 5. omissis

  1. Obiettivo finale
Il progetto intende realizzare il Volume che assumerà il titolo di “I Volontari Umbri nel gruppo di Combattimento Cremona” Dalla lotta partigiana alla democratizzazione dell’Esercito. 1944-1945” che, edito nel numero detto di copie sarà oggetto di distribuzione presso le scuole, per la massima divulgazione tra le nuove generazioni; sarà presentato attraverso Convegni, Mostre, Incontri promossi dalle due Associazioni proponenti, in collegamento con il Progetto “ Storia in Laboratorio”, che la Sezione UNUCI di Spoleto ha in essere dal 2008. L’intendimento è anche quello di presentarlo anche fuori dell’Umbria, in collegamento con le iniziative in Emilia Romagna, Marche e Lazio.


I volontari Umbri che sono entrati nel Gruppo di Combattimenti "Cremona" o hanno partecipato alla guerra di Liberazione sono pregati di prendere contatto con il Comitato di Lavoro
per scambio di idee, informazioni e notizie



Contatti:
ANPI – Sezione di Spoleto. Presidente. Indirizzo email. cabaumbro@libero.it
UNUCI Sezione di Spoleto. Presidente. 
Comitato di Lavoro. Presidente Indirizzo email: ricerca23@libro.it    
                                  per info: www.studentiecultori.blogspot.com
                                                  www.storiainlaboratorio.blogspot.com
                                                   www.unucispoleto.blogspot.com


Nessun commento: