Quaderni

Quaderni

Il Corpo Italiano di Liberazione ed Ancona. Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. 1944

Il Corpo Italiano di Liberazione ed Ancona. Il tempo delle oche verdi e del lardo rosso. 1944
Società Editrice Nuova Cultura, Roma 2014, 350 pagine euro 25. Per ordini: ordini@nuovacultora.it. Per informazioni:cervinocause@libero.it oppure cliccare sulla foto

Cerca nel blog

mercoledì 17 giugno 2015

Ricordare Dardano Fenulli ed il suo testamento spirituale. Il problema della credibilità

Dardano Fenulli

"Le nuove generazioni dovranno provare per l'Italia il sentimento che i nostri gradi del risorgimento avrebbero voluto a noi ignoto nell'avvenire: il sentimento dell'amore doloroso, appassionato e geloso con cui si ama una patria caduta e schiava, che ormai non esiste più fuorchè nel culto segreto del cuore e in una invincibile speranza"
A questo ci ha riportato la situazione presente della guerra disastrosa.

Si ridesta così il sogno avveratosi e svanito: ci auguriamo di vedere l'Italia potente senza minaccia, ricca senza corruttela, primeggiante, come già prima, nelle scienze e nelle arti. In ogni operosità civile, sicura e feconda di ogni bene nella sua vita nazionale rinnovellata . Iddio voglia che questo sogno si avveri".


All'esame di stato il tema italiano, in data odierna, è stato dato questo tema di argomento storico.
Nella traccia si legge tra l'altro...."nel documento si insiste in particolare sulla continuità tra gli ideali risorgimentali e patriottici e la scelta di schierarsi contro l'occupazione nazi-fascista...". Segue poi brevi note sulla vita militare di Dardano Fenulli.



Scrive sull'ultimo numero di Storia Contemporanea  (Anno XIX Numero 2 Marzo Aprile 2015)
Paolo Simoncelli ricordando, in bellissime pagine,  Domenico Caccamo ( 1933-2015) in cui scrive, tra l'altro:

"... Malgrado avesse presto il blasone dell'ordinariato universitario, rimase sempre sideralmente lontano dal patetico circuito mondano delle vanità accademiche e relative tragicomiche onorificenze, pennacchi e patacche, preferendo la vita all'apparenza narcisistica del "velinismo"intellettuale.

 Ricordare 
Dardano Fenulli 
significa anche avere il coraggio di guardarsi dentro, 
evitando pennacchi patacche e tragicomiche onorificenze. 
 E' tempo che il problema delle Associazioni Combattentistiche sia affrontato e risolto.

Anche per la Guerra di Liberazione vale quello che ha detto Papa Francesco ai Cattolici
Prima di essere "credenti" occorre essere "credibili"

 Dardano Fenulli 
era un "credente" e 
con il suo impegno ancora oggi 
"è credibile".

Possiamo dire di noi, nel ricordarlo, altrettanto?







Nessun commento: